Associazioni


Le Officine Corsare nascono dal percorso del Laboratorio Corsaro, collettivo di sperimentazione e ricerca politica, sociale e culturale nato a seguito del movimento dell’Ottobre 2008.

I Corsari si costituiscono nelle fasi finali dell’Onda Anomala quando decine e decine di studenti e studentesse, impegnati/e nella mobilitazione in difesa dell’Università pubblica, decidono di mettere a valore il prezioso patrimonio di relazioni umane e politiche costruitosi nei mesi precedenti.
Riferendosi anche agli eretici scritti pasoliniani, l’immaginario corsaro parla della necessità di continuare a solcare onde e mari, dirigendo la propria rotta ovunque si manifestino le contraddizioni di questa società. E’ un andare oltre, è il tentativo di organizzarsi ed estendere la propria azione verso campi più larghi: sostenibilità, lavoro, cultura, diritti civili e sociali, tematiche di genere, beni comuni ed altro ancora. Pur nascendo dal movimento universitario, data la vastità dei temi in agenda il Laboratorio Corsaro è aperto a tutti e tutte ed è attraversato anche da chi studente non è più, o non è mai stato.
Le Officine Corsare sono un nuovo centro di aggregazione giovanile, un motore di iniziative che sappia rendersi crocevia di esperienze, di dibattito, di scambio tra le generazioni. Un luogo pubblico, inclusivo, nel quale l’intreccio tra le attività con il quartiere, la sperimentazione artistica e la ricerca culturale si combinano a comporre una rete di solidarietà e mutualismo.
All’interno delle Officine sono proposti progetti di educazione al consumo, gruppi di acquisto solidale, un microconsultorio, un laboratorio di informatica opensource, uno sportello lavoro. Sarà attiva una ludoteca, che possa ospitare animazioni e intrattenimento per i bambini del quartiere, e una biblioteca/sala studio per gli studenti delle vicine sedi universitarie.
Le Officine Corsare sono aperte dal martedì alla domenica e propongono aperitivi a km0, birre artigianali e cocktail con frutta di stagione durante i concerti, gli spettacoli teatrali, le serate universitarie, i dj-set, le esposizioni artistiche, i dibattiti e le cene sociali.
Associazione Organizzatrice


L’Associazione culturale La Goccia promuove iniziative di tipo:

artistico, culturali, sportive, ricreative, sociali.

L’associazione ha come valori fondanti l’ antirazzismo, l’antisessismo, la solidarietà ed il rispetto al di là di ogni differenza di razza, sesso, religione, orientamento politico, la fiducia nei giovani, nella scienza e nel dibattito costruttivo, nello studio e nella libera informazione, la valorizzazione dei talenti, della creatività, della cultura, dell’impegno sociale e scolastico; tutto questo in visione della realizzazione costruttiva e pacifica di uno stato culturalmente, mediaticamente, socialmente e politicamente migliore.

Venerdi 9 Luglio dalle 19

Festival CINEMAMBIENTE di Torino
Nasce a Torino nel 1998 con l’obiettivo di presentare i migliori film ambientali dell’anno e contribuire con un lavoro di ricerca e promozione all’affermazione e allo sviluppo del cinema a tematica ambientale con attività che si sviluppano in maniera continuativa nel corso di tutto l’anno.
Il Festival oltre alle sezioni competitive nazionali ed internazionali, al Panorama e alle retrospettive pone particolare attenzione agli studenti a cui dedica un’intera sezione (Ecokids). Propone inoltre dibattiti, incontri con gli autori, mostre, presentazioni di libri, spettacoli teatrali e concerti sempre a tema ambientale, rappresentando ormai un integrato bacino di attività culturali dedicate all’ambiente.

Il Festival CinemAmbiente, fondato e diretto da Gaetano Capizzi, è organizzato dal 2006 dal Museo Nazionale del Cinema Fondazione Adriana Prolo e coordina l’Environmental Film Festival Network (EFFN), associazione che raggruppa i più importanti festival internazionali a tematica ambientale.

Nel corso degli anni il festival si è distinto sia per importanti retrospettive (Flaherty, Ivens, De Seta per citarne alcune) sia per aver ospitato importanti personaggi del panorama culturale e del mondo ambientalista (Arundhati Roy, Folco Quilici, Leo Hickman, Julia “Butterly” Hill, Luca Mercalli, Nikita Mikhalkov, Serge Latouche, Fernando Solanas, Silvio Soldini, Julien Temple, Lina Wermùller).
Madrina del festival 2008 è stata l’attrice americana Daryl Hannah, paladina di numerose battaglie ecologiste e conosciuta sugli schermi per le sue interpretazioni in Blade Runner e Kill Bill.

Proiezione Corti Festival CinemAmbiente Torino
- Home di Yann Arthus Bertrand – prodotto da Luc Besson
- 8 cortometraggi di ANIMALS SAVE THE PLANET
- Storyofstuff

Sabato 10 luglio dalle 19,00

GLBT FILM Festival

Da Sodoma a Hollywood – Torino GLBT Film Festival, diretto da Giovanni Minerba, celebra le sue nozze d’argento in un’edizione ricca di novità e cambiamenti. Venticinque anni con il cinema, la comunità gay e il pubblico. L’edizione d’esordio, che si tenne nel 1986, era poco più di una coraggiosa, piccola manifestazione. A quei tempi l’acronimo GLBT non faceva ancora parte del nostro lessico e della nostra storia. Oggi il Torino GLBT è il più antico Festival d’Europa e terzo nel mondo solo ai leggendari Frameline di San Francisco e Outfest di Los Angeles. Un bagaglio di esperienze e d’idee che è andato di pari passo con la visibilità e le conquiste del movimento gay, un patrimonio che si è tramutato in memoria storica, un cammino che, anno dopo anno, come dice il nostro motto, ci ha cambiato la vita.

Proiezioni

- The feast of stephan – regia James Franco – USA 2009
- Sembra… Stupido! – regia Ennio Di Giacomo – Italia – 2003
- La capretta di Chagall – regia Silvia Novelli – Italia – 2010
- This pleasant and grateful asylum – USA – 2009
- Delphinium: a childhood portrait of Derek Jarman – regia Arthur Aviles – USA – 2009

Venerdi luglio dalle 19

BOTTEGA BOTTONI
Nasce nel 2009 da un’idea di Giorgia Goldini e Didie Caria.
Svolge attività nei settori dell’arte, della cultura e dello spettacolo. Promuove e gestisce iniziative, attività e manifestazioni artistiche, culturali, didattiche e formative.Non è data priorità ad una forma artistica in quanto Bottega Bottoni vuol essere innanzitutto un luogo di unione di linguaggi differenti, promuovendo la diffusione di idee non convenzionali e sostenendo il confronto creativo tra i suoi componenti.Il risultato è la realizzazione di eventi di origine controllata, curati sotto ogni aspetto.Vanta nel suo organico: un’attrice comica molto seria, un cantante preparato, una danzatrice mistica, due musicisti litigiosi, un’equipe di illustratori con le ali, una scrittrice che inciampa e altri che verranno.
Venerdi 9 luglio dalle 19

ARCIGAY
Arcigay è un’organizzazione solidaristica di volontariato sociale senza scopo di lucro, che ha come obiettivo principale la lotta contro il pregiudizio la discriminazione antiomosessuale. Si impegna per la realizzazione della pari dignità e delle pari opportunità tra individui a prescindere dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere di ciascuno e per l’affermazione di una piena, libera e felice condizione omosessuale e transessuale.
A Torino, Arcigay è presente con il Comitato Provinciale “Ottavio Mai”, nato nell’ambito dell’esperienza del Comitato organizzatore del Torino Pride 2006 per volontà di un gruppo di volontarie e volontari. Arcigay Torino organizza diversi momenti di aggregazione e socializzazione, come il forum cine-letterario e il gruppo giovani, spazi aperti e accoglienti in cui si può crescere maturando una maggiore consapevolezza di sé.
L’associazione concorre a promuovere la salute e il benessere psico-fisico delle persone lgbtqi, e conduce campagne informative per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili. In quest’ambito ogni anno propone l’evento “testiamoci” in accordo con gli ospedali torinesi, promuovendo la conoscenza delle sedi in cui è possibile fare i test sulle MST e una conoscenza della sessualità sicura.
Arcigay Torino si impegna a promuovere la partecipazione attiva dei giovani, il rispetto della dignità e dei diritti umani, la cultura delle pari opportunità per tutte e tutti, e per questo aderisce al Comitato All Different All Equal di Torino, col quale nel 2007 ha organizzato il tirocinio universitario “All Different All Equal” sull’educazione ai diritti umani.
Da luglio 2007 la sede operativa si trova in Via Faà di Bruno 2, assieme alle associazioni del Torino Youth Centre (TYC). Il TYC è pertanto uno spazio di incontro e aggregazione giovanile aperto e inclusivo, dove le varie associazioni presenti si scambiano idee e condividono attività e progetti. Ogni associazione è tuttavia autonoma e dispone di un ufficio proprio.

Venerdi 9 luglio dalle 19

COLLETTIVO ALTEREVA
Siamo un collettivo interfacoltà e rivendichiamo l’importanza delle tematiche di genere nella società e lottiamo per riappropriarci dei nostri spazi. Riteniamo fondamentale che le nostre rivendicazioni non rimangano confinate in poche isole felici, ma che invadano e pervadano l’intera società.
Venerdi 9 luglio dalle 19

IL CERCHIO DI GESSO
Nasce a Foggia nel 1991 grazie alla dedizione e alle energie di Carlo Formigoni, che raduna intorno a sé un gruppo di giovani artisti – alcuni dei quali oggi costituiscono l’asse portante della Compagnia – con il preciso intento di promuovere e fare cultura sul territorio. L’idea predominante è quella di avvicinare i giovani all’universo culturale del teatro, cercando di stimolare creatività e fantasia in un processo di coinvolgimento del giovane spettatore che induca a riflettere, divertirsi, conoscere.
Strutturandosi negli anni sempre più come impresa dello spettacolo, il Cerchio di Gesso nel 2001 diventa cooperativa, ed oggi impiega circa 20 persone tra dipendenti a tempo indeterminato e stagionali.

Nel tempo il Cerchio di Gesso è riuscito ad intessere un rapporto con il territorio continuo e proficuo tanto da potersi ritenere una realtà capace di promuovere e rappresentare i suoi spettacoli sul territorio nazionale, ma soprattutto una struttura residenziale il cui obiettivo principale resta offrire servizi culturali al territorio della provincia di Foggia. Su questa linea è da inserirsi la stagione teatrale congiunta Teatro del Fuoco/Oda Teatro ‘Tra palco e realtà’. Per la stagione 2009/10 la Compagnia è in residenza ed in tournèe con la trilogia di spettacoli sulla grande narrativa inglese (La Leggenda di Peter Pan, Alice e le Meraviglie, L’Isola del Tesoro (rock), Le storie di Orso, spettacolo dedicato ai piccolissimi, Viaggio al centro della Terra, la nuova produzione Mammaluna e le produzioni per adulti Fanculo pensiero e Un amore dell’altro mondo, dedicato al mito di Kurt Cobain.
Venerdi 9 luglio dalle 19

BORDERGATE
BORDER RADIO
BorderGate è un’associazione giovanile senza fini di lucro nata nel 2009 a Torino, all’interno della “Casa delle Associazioni Giovanili”, Torino Youth Centre.
L’associazione si prefigge lo scopo di promuovere ogni forma d’arte libera da copyright, ritenendo quest’ultimo un limite alla diffusione delle opere dell’ingegno.
BorderGate opera nel mondo giovanile e universitario per promuovere la diffusione della cultura Copyleft, ed in particolare delle licenze Creative Commons, in tutti i campi di applicazione dell’arte, dalla musica alle immagini, dai testi ai video. Alle attività sul territorio si affianca quella sul web, tramite il portale www.bordergate.it

Border Radio l’unico sito che raccoglie musica, immagini, video e testi rilasciati con licenze libere, che permettono cioè all’utente di scaricare e contribuire alla diffusione dell’arte creativa e non vincolata dalle assurde restrizioni del copyright.
Venerdi 9 luglio dalle 19

PAPILI
IO PARLO ECO
IO PARLO ECO, quello che voglio dire!
IO PARLO ECO è un progetto che nasce per la necessità, il bisogno, di rendere più vivibile il mondo in cui vivremo domani.
Si inizia da cose di scarto e oggetti in disuso, interpretando il rifiuto come risorsa preziosa lo trasformiamo donando una nuova vita, una nuova veste a questi oggetti.
Il concetto è evitare di produrre continuamente cose nuove, è possibile rigenerare ciò che esiste già, allontanandosi dall’ottica consumistica che utilizza un gran quantitativo di risorse preziose per il pianeta.
L’obiettivo è donare nuova vita a cose e oggetti che ai nostri occhi non avevano più.
IO PARLO ECO vuole sensibilizzare in forma giocosa i cittadini a riciclare in modo consapevole, giusto e divertente.
IO PARLO ECO, il mio linguaggio!
Laboratorio con i bimbi che utilizzerà materiale di recupero che essi porteranno.

La Papili Factory onlus è una cooperativa sociale che produce creazioni uniche, numerate e certificate utilizzando materiali naturali e di recupero, coinvolgendo anche soggetti svantaggiati come alcune detenute del carcere Le Vallette di Torino.
La seduta proposta è stata realizzata riutilizzando le rese del quotidiano La Stampa e i tubi in cartone sui quali si arrotola carta, tessuti o altri materiali.

Laboratorio IO PARLO ECO
Sabato 10 luglio dalle 16,00
per RAGAZZE e BIMBE

MUTABILIS
Mutabilis è un’associazione fondata da tre architetti del paesaggio e nata dall’idea di promuovere e divulgare il concetto del Natural design attraverso progetti e opere che traggono ispirazione dall’ecologia e dai sistemi naturali. Le principali attività del laboratorio si concentrano su tre settori: floral design, allestimenti e garden design. Organizza corsi creativi e workshop con artisti, artigiani e specialisti del settore florovivaistico.
Mutabilis vuole essere un contenitore di idee attraverso cui esplorare il mondo naturale, trovare nuove ispirazioni anche quando sembra che tutto sia stato già fatto, inventato, migliorato. Periodicamente propone collezioni a tema di oggetti progettati dai designer che lavorano con e per la natura, acquistabili presso la sede e sul sito. Crea allestimenti per eventi, progetta e realizza giardini.
Reponsabili coordinamento allestimento spazi espositivi

AMNESTY INTERNATIONAL
Amnesty International è un’Organizzazione non governativa indipendente, una comunità globale di difensori dei diritti umani che si riconosce nei principi della solidarietà internazionale. L’associazione è stata fondata nel 1961 dall’avvocato inglese Peter Benenson, che lanciò una campagna per l’amnistia dei prigionieri di coscienza. Conta attualmente due milioni e duecentomila soci, sostenitori e donatori in più di 150 paesi. La Sezione Italiana di Amnesty conta oltre 80.000 soci.

Mostra Venerdi e Sabato

FORMICHE OPERAIE
Sono un giovane collettivo di amici che organizzano spazi di condivisione e solidarietà.

Un’associazione nata dall’unione di ragazzi di tutte le età e di formazione eterogenea, che si pongono come obiettivo principale la maturazione, all’interno del singolo associato, di un sentimento politico e sociale senza dimenticare l’aspetto culturale che fa parte dell’associazionismo giovanile.

Pensiamo che tramite uno scambio consapevole si possa costruire un’importante consapevolezza per l’esperienza del singolo. Fulcro del nostro programma è infatti la condivisione.

Seguendo questo principio ci si pone inoltre l’obiettivo di collaborare, in modo capillare, con movimenti, gruppi e altre associazioni; in particolar modo il nostro intento è di collaborare con le singole persone che abbiano progetti e idee ma sprovviste di conoscenze e materiali per realizzarli. L’aiuto che si vuole dare non è solo logistico (attrezzature, contatti, ecc.) ma anche di supporto, confronto e crescita con i membri dell’associazione stessa.

Fino ad ora si è lavorato in particolare alla creazione di luoghi di incontro, solitamente spazi pubblici, in cui poter mettere in pratica questi principi, organizzando eventi come lo “StoffWechsel” (in tedesco: “stoff” vestiti, “wechsel” scambio) e i Botellon Bellavita, coinvolgendo un numero di giovani sempre più grande, tentando di ridurre l’idea dei locali privati come unica fonte di divertimento e socialità.

CONDIVIDERE PER SOPRAVVIVERE……VIVERE PER CONDIVIDERE!

Area Bellavita – Condivivere:

  • StoffWechsel, porta i vestiti che non usi e mettili in condivisione con tutti;
  • Bodyart, pittura del corpo a suon di musica, per liberare il pensiero e il corpo;
  • Pittura libera e vieni a dipingere;
  • Mostra fotografica, con tema la condivisione, una nuova soluzione ai problemi del nostro mondo.

Sabato 10 luglio spazio espositivo

LA JUNGLA
Nell’inverno del 2008, nove amiche, studentesse dell’università di Torino, decidono di costituire l’associazione La Jungla, per realizzare concretamente alcune idee sorte all’interno del gruppo, la prima delle quali è il progetto di bookcrossing “I libri della Jungla” a tematica GLBTQI. L’associazione è gemellata con Unitoglbt, blog e forum creato con lo scopo di dare spazio agli studenti universitari GLBTQI di Torino da due delle fondatrici della Jungla e sul quale si sono conosciute tutte le altre.

I progetti de La Jungla sono orientati alla diffusione della conoscenza della cultura queer.
La Jungla è un’associazione apolitica: NON si occupa di politica istituzionale e nello specifico rifiuta di essere associata a qualsiasi partito politico, schieramento, ideologia e (anche in questo caso) chi più ne ha più ne metta. Vi saranno nei nostri progetti e nella loro descrizione eventuali riferimenti alla politica italiana o straniera e alle lotte politiche passate e presenti nel caso in cui si tratti il tema dei diritti (legali, politici, umani…) delle persone GLBTQI.
La Jungla è altresì un’associazione aconfessionale: NON si occupa e NON simpatizza con alcuna religione e rifiuta di essere associata a qualsiasi credo religioso. Ugualmente NON si identifica con alcuna corrente di pensiero filosofico e non, quali l’ateismo o l’agnosticismo. Tali temi, come nel caso della politica, verranno trattati in riferimento a casi particolari che riguardano i rapporti con la cultura queer e il tema dei diritti delle persone GLBTQI.

Mostra Sabato 10 dalle 19

BICI & DINTORNI
Bici&Dintorni è una Associazione di Volontariato, di ispirazione ambientalista, nata a Torino nel 1988, esistente come gruppo sin dai primi anni 80, conta attualmente più’ di 350 soci.

Promuove l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto alternativo organizzando serate, manifestazioni, interventi nelle scuole, confrontandosi e facendo pressione sulle Amministrazioni affinché realizzino strutture efficaci per favorire e proteggere la circolazione ciclistica.

Intrattiene rapporti con Trenitalia per migliorare il servizio di trasporto della bicicletta sul treno al seguito del passeggero, per tutti i ciclisti e non solo per gli iscritti alla Associazione.

Organizza escursioni ciclistiche a scopo culturale, aggreganti e non competitive lungo strade poco battute dal traffico della nostra e di altre Regioni, cercando di promuovere un turismo alternativo, rispettoso della natura e più attento ai tanti piccoli tesori misconosciuti del nostro patrimonio storico–artistico. Il libro Treni&Bici in Piemonte, scritto da soci della Associazione e pubblicato da Ediciclo, è uno dei risultati di tale attività. Il progetto “Piemonte in Bici” ha come scopo invece la realizzazione di 900 Km di strade ciclabili in Piemonte.

Promuove attività culturali aperte a tutti e non riservate ai solo soci, quali serate, incontri, corsi e concorsi su temi inerenti la bicicletta e l’ambientalismo.

Possiede una ricca biblioteca, unica in Piemonte, che consta di circa 1000 tra carte topografiche, manuali, guide, itinerari italiani e stranieri, audiovisivi, riviste e libri sul turismo e la bicicletta. I materiali della biblioteca sono censiti in un data base che sarà presto accessibile online sul sito della Associazione, che ringrazia quanti hanno partecipato alla sua formazione, dove è possibile la ricerca per trovare i testi secondo il titolo o l’autore e verificarne al disponibilità. Il servizio di consultazione è gratuito ed aperto a tutti gli interessati.

Aderisce alla FIAB onlus, Federazione Italiana Amici della Bicicletta ed all’ECF ,European Cyclist Federation.

Sabato 10 luglio Biciclettata

LA COMPAGNIA IL SOGNO

La compagnia “Il Sogno” nasce nel 1993 come gruppo teatrale all’interno
dell’oratorio salesiano Don Bosco di Genova Sampierdarena, con l’obiettivo
di offrire ai giovani una proposta culturale alternativa in cui poter
esprimere i propri interessi e la propria personalità, maturando, al
contempo, una sensibilità verso un genere normalmente poco frequentato.

Grazie alla passione di un nucleo affiatato di amici-attori integrato dai
ragazzi che hanno ormai raggiunto una certa confidenza con il palcoscenico e
da quelli che vi iniziano a muovere i primi passi, “Il Sogno” propone al
pubblico i propri allestimenti teatrali, in qualità di compagnia stabile del
teatro “Il Tempietto” di Genova-Sampierdarena aprendone ogni anno la
stagione.

La compagnia, negli anni, ha trattato generi e temi differenti, spaziando
dal musical alla commedia, dal dramma alla poesia, nell’intento di
sperimentare, spesso integrandole, molte delle forme di comunicazione che il
teatro rende disponibili.
Un gran numero di persone, dal 1994 ad oggi, si è alternato nei vari ruoli
dei personaggi e, per qualcuno di essi, “Il Sogno” ha costituito la molla
per intraprendere la carriera artistica professionistica di attore o di
ballerino.
Fin dall’inizio, “il Sogno” ha legato il proprio nome a rappresentazioni a
scopo di beneficenza fra questi gli spettacoli in favore dell’Associazione
Gigi Ghirotti, la Comunità di Sant’Egidio, l’Associazione Progetto 80,
Telethon e del Gruppo Missioni dell’istituto Don Bosco.

La Compagnia, che ha sede presso il teatro “Il Tempietto”, trova sostegno
alla propria attività presso il “Centro Culturale Il Tempietto” che,
gentilmente, ospita la stessa e concede l’uso delle attrezzature teatrali,
mentre tutti suoi membri sono regolarmente iscritti alla F.I.T.A.
(Federazione Italiana Teatro Amatori).

  • Facebook
  • Twitter
  • MySpace
  • email